A Napoli 2.500 multe in 6 mesi per guida senza Rca

A Napoli 2.500 multe in 6 mesi per guida senza Rca
Napoli rca

Il verdetto agghiacciante: a Napoli 2.500 multe in 6 mesi per guida senza Rca, come di evince dal report dei Carabinieri. Si tratta di una bomba sociale, per diversi motivi. Per cominciare, la multa è € 868, più il taglio di cinque punti della patente, pi il sequestro dell’auto per mancanza di Rca. Dalla multa, discendono altri guai.

A Napoli 2.500 multe in 6 mesi per guida senza Rca: problema pirateria

Chi viaggia senza Rca e causa un incidente deve risarcire i danni provocati. Sia per la multa sia per i danni da rimborsare, chi viaggia senza polizza ed è responsabile di un sinistro ha la tendenza a scappare. È omissione di soccorso, un reato. Che costringe la vittima a chiedere i soldi del rimborso al Fondo vittime: una procedura lunghissima.

Il fatto è che una marea di guidatori sono stati trovati senza patente: con patente mai conseguita. O sospesa per infrazioni gravi. Che è cosa diversa dalla guida con patente dimenticata a casa o scaduta da poco.

Servono controlli elettronici anti-evasione Rca

Visto che Polizia e Carabinieri, anche per il numero di pattuglie, non possono controllare tutte le macchine, servono le verifiche con le telecamere. Di recente, è stato fatto un passo avanti. Da sole, in automatico, gli autovelox, gli occhi elettronici al semaforo e i varchi delle Ztl, se un’auto va rispettivamente troppo veloce o passa col rosso o entra in ztl, allora controllano le coperture Rca.

Il passo successivo per i controlli a tappeto e per estirpare l’evasione assicurativa, è far sì che gli autovelox, gli occhi elettronici al semaforo e i varchi delle Ztl possano verificare le Rca sempre. Anche in assenza di una prima infrazione. A tutela di chi non paga la Rca e di tutte le potenziali vittime. E per proteggere una delle città più belle del mondo, coi loro meraviglioso cittadini: si veda l’immagine in alto.

L’articolo A Napoli 2.500 multe in 6 mesi per guida senza Rca proviene da ClubAlfa.it.

admin

Articoli correlati

Read also x