Rc auto in calo del 5,4%: una mini riduzione per le compagnie

Rc auto in calo del 5,4%: una mini riduzione per le compagnie
assicurazioni

Rc auto in calo del 5,4%. Affari d’oro per le assicurazioni. Col lockdown e la flebile ripresa, si è drasticamente abbassato il rischio incidente. Ma le tariffe sono scese pochissimo. Per l’Ivass, il prezzo effettivo medio della garanzia Rca per il secondo trimestre del 2020 è di 383 euro, in diminuzione del 5,4 per cento su base annua (circa 22 euro). L’indagine ha rilevato una significativa variabilità della riduzione a livello mensile che probabilmente riflette le restrizioni alla circolazione disposte in conseguenza della pandemia.

Rc auto in calo del 5,4%: mese per mese

Nel mese di aprile il premio si è ridotto del 5,9 per cento mentre a maggio e giugno la riduzione è stata rispettivamente del 5,4 per cento e del 4,9 per cento. La diminuzione dei prezzi durante il trimestre riflette altresì una riduzione del 3,4 per cento del numero di contratti (nel solo mese di aprile le sottoscrizioni sono state inferiori dell’8,6 per cento rispetto all’analogo del periodo dell’anno precedente), un maggior utilizzo della scatola nera e un aumento della percentuale di sconto di tariffa.

Napoli-Aosta testacoda Rca

Il differenziale di prezzo al netto delle imposte tra Napoli e Aosta è pari a 217 euro (460 euro rispetto ai 243 euro), in flessione del 40 per cento dal secondo trimestre del 2014.

Il 22 per cento delle polizze stipulate nel secondo trimestre del 2020 prevede una clausola di riduzione del premio legata alla presenza di scatola nera, il cui tasso di penetrazione è eterogeneo tra le province e varia dal 65 per cento (Caserta) al 4 per cento (Bolzano). Resta il fatto che lo sconto è libero e non obbligatorio per le compagnie: un vantaggio enorme.

admin

Articoli correlati

Read also x