Siti truffa con Rca false che sfruttano il nome Facile

Siti truffa con Rca false che sfruttano il nome Facile
rca facile

Il portale Facile.it lo conoscono tutti per la pubblicità in tv: puoi comparare le tariffe, anche le assicurazioni. Ora ci sono diversi siti truffa con Rca false che sfruttano il nome Facile. Che è vittima anch’esso del raggiro. Portali vendono Rca temporanee false basandosi in modo illegittimo su una denominazione vera.

Siti truffa con Rca false che sfruttano il nome Facile: un esempio

Un esempio. La distribuzione di polizze assicurative tramite i seguenti siti è irregolare: e polizze ricevute dai clienti sono false e i relativi veicoli non sono assicurati. Lo dice l’Ivass (authority di settore) riferendosi a www.rcafacile.com. Che sfrutta l’assonanza per fregare il prossimo.

Così il pollo da spennare pagare 50 euro per 10 giorni di Rca temporanea falsa. Dopodiché, gli possono anche fregare l’identità, commettendo crimini informatici: una spirale diabolica.

Idem www.assicristallo.com, www.assicuriamolla.com, https://www.brokerabruzzese.com.

Spetta alle autorità spegnere questi siti: nella storia, negli ultimi anni, un migliaio. Un’infezione da debellare. Un business che fa gola ai malfattori, specie al Sud dove le Rc auto sono carissime.

Dai social alla carta di credito

La vittima cade in trappola perché il truffatore è credibile: ha un bel nome, WhatsApp, il profilo Facebook, una bella homepage.

L’Ivass sottolinea, in particolare, che i pagamenti dei premi effettuati a favore di carte di credito ricaricabili o prepagate sono irregolari e che sono irregolari anche i pagamenti effettuati a favore di persone o società, non iscritte negli elenchi sopra indicati. Gli automobilisti possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center Consumatori dell’IVASS al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.

admin

Articoli correlati

Read also x